Schedula una Call
Fissa Appuntamento
Contatti
Milano +39(02)82397123 preventivi@engagio.it Viale Certosa 218, 20156 Milano Lun - Ven 8:30 - 12:30, 16:00 - 17:30
Seguimi
Startup successo

Quando una startup è di successo?

Ma quanto devi crescere per essere considerato una startup di successo?

ln genere, la curva di una startup di successo segue tre fasi:
1. un periodo iniziale di crescita lenta o addirittura senza crescita, nel quale l’azienda cerca ancora di capire cosa fare e testa le componenti del modello di business.
2. appena la startup capisce cosa fare e in che direzione andare per creare un prodotto voluto da tante persone, c’è un perio do di rapida crescita. Si va verso il break even point, l’IPO (la quotazione in borsa) o l’exit, generando metriche positive grazie ad una crescita sostenibile.
3. a quel punto il business è consolidato e la startup si avvia a diventare una grande azienda. La crescita rallenta a causa di limiti interni e limiti del mercato.

Più la pendenza della fase 2 è ripida, più l’azienda diventerà grande sfruttando il suo momento di crescita esponenziale.

La metrica sulla quale ogni founder di una startup (e ogni growth hacker) dovrebbe puntare per ottenere questo risultato è proprio IL TASSO Dl CRESCITA Come misurare il tasso di crescita? Prima di tutto bisogna definirlo. Per prima cosa devi individuare qual è la metrica sintomatica della salute del tuo business, tenendo in considerazione la fase in cuisi trova la tua azienda.

Metti caso di aver lanciato un sito vetrina, sotto forma di landing page, per raccogliere le email delle persone interessate al tuo progetto. In questo caso potresti focalizzarti sul numero di nuovi iscritti al giorno o alla settimana.
Se invece hai lanciato un chatbot, crescita per te significa avere nuovi utenti che cominciano ad utilizzare il servizio gratuito via chat Se sei un e-commerce avviato potresti decidere di volerti focalizzare unicamente sui profitti, e perciò considerare come crescita l’aumento delle revenue su base mensile.
Scegliere la giusta metrica per monitorare il tasso di crescita è un’operazione che dipende da:
– la tua vision
– la fase di vita che sta attraversando l’azienda
– lo stadio di sviluppo del prodotto
– il modello di business che stai adottando.

Fai attenzione quando calcoli il tasso di crescita per la prima volta.

Se all’inizio delle attività hai 100 clienti e il primo mese ne acquisisci altri 10, il tuo tasso di crescita è del 10%. Ma se il secondo e terzo mese hai guadagnato altri 10 utenti, il tuo tasso di crescita sarà diminuito e sarà dell’8%.
Al contrario, una startup deve sempre avere un tasso di crescita stabile nel tempo, o in salita. Seguendo il nostro esempio, una startup con 100 clienti: il primo mese dovrà acquisire altri 10, il secondo mese 11 e il terzo 12 per mantenere un tasso di crescita del 10%.

Secondo gli standard di Y Combinator, l’acceleratore di startup che ha seguito Zenefits, Reddit, Airbnb e Stripe, una startup è considerata in crescita, se cresce almeno del 5-7% a settimana.